Gaia Planet

Dove l'Entusiasmo fa bene alla Vita

“LIBERATE MATIAS-UN BIMBO DI 10 ANNI”

RACCOLTA NAZIONALE DI FIRME PER RICONGIUNGERLO A SUA MADRE

Il Comitato per la Liberazione di Matias, formato da nonno Mario Cherubini (Lombardia) e due mamme, Claudia Battaglino (Liguria) e Isabella Pilenga (Lazio), con l’appoggio incondizionato del Focus di Gaia Planet (Fondazione Onlus, Arcipelago Uno e Corte di Giustizia di Gaia Planet) e con il sostegno di MLNV Movimento Nazionale Liberazione Veneto e l'intervento del QaM ispirato da Valori di protezione e Sacralità dei Bambini, con il consenso di Elena Pavesi, madre di Matias, è responsabile della raccolta di firme per la Petizione Popolare “LIBERATE MATIAS”, restituendolo a sua madre ed al suo ambiente familiare, l’unico che può salvarlo dall’incapacità dimostrata dalle istituzioni di salvaguardarne la salute. Il Comitato ha nominato alcuni delegati regionali che consegnino a ciascun

firmatario della petizione il presente volantino contenentelink per visitare siti internet appropriati, informarsi tramite post di avvocati e giornalisti, con blog aggiornati e vedere video che chiariscono meglio la situazione.

Dobbiamo togliere Matias, 10 anni compiuti ad aprile 2019, dalla morsa terrificante e dimostrabile di un sistema nazionale (politico, istituzionale, cooperativistico, legale e sanitario) che ha cancellato dalla sua ragion di vita ogni tipo di sentimento e solidarietà nonché dimostrando INCAPACITA’ di gestire ed aiutare la vita di madri e famiglie per riunirle con i loro figli minorenni, come appunto sta accadendo alla signora Elena che è stata drogata da chi doveva aiutarla ed in due anni ha potuto vedere suo figlio Matias (fisicamente debilitato) solo 48 ore ed in data 2 luglio 2019 è stato trasferito da un casa affidataria del Comune di Caresanoa(Vercelli) in un luogo sconosciuto, senza avvisare la madre.

Tale azione sta attivando la nostra possibile denuncia per sequestro di persona cui i nostri avvocati si prenderanno carico, dopo aver consegnato copia di un pacco consistente di firme di adesione alla Petizione “LIBERATE MATIAS” , di cittadini italiani, sia al Ministro per la Famiglia Lorenzo Fontana che a tutti i responsabili legali e politici di ogni regione italiana per cercar di fermare quella terribile situazione, da molti ormai definita la mafia dei Bimbi Strappati che potrebbe coinvolgere 40.000 famiglie con figli nelle condizioni di Matias. Vedete quanto sta accadendo nella Regione Emilia con i primi arresti.

In questa pagina web trovate:

  • alcune frasi del Memoriale di Elena, la madre di Matias,

che chiariscono la drammaticità della situazione.

  • Il documento del Focus di Gaia Planet consegnato il 2 luglio 2019 da mamma Elena al sindaco di Caresana, Claudio Tambornino, ed ai Carabinieri della Stazione di Stroppiana
  • I documenti inviati ad Elena da Andrea, Vicario del  QAM, per la protezione della Sacralità dei Bambini, consegnati anche alle autorità.
  • Il video “Bimbi Strappati - la storia di Elena mamma di Matias” pubblicato da da Riva - Gente Sveglia. Exit.News, riguardante la visita di mamma Elena a Caresana il 1° luglio per cercar di incontrare suo figlio rinchiuso nella casa di accoglienza dove il 2 luglio, di buon mattino, lo trasferirono in altro luogo. In un solo giorno oltre 25.000 visualizzazioni.
  • Se vi collegherete qui di tanto in tanto troverete aggiornamenti di articoli, post, video, risposte di politici e giornalisti, ed il punto della situazione della Raccolta firme in atto.

    Grazie per l’attenzione

    Il Comitato per la Liberazione di Matias

    Delegato stampa: Mario Cherubini, giornalista e scrittore

    Campagna di raccolta firme iniziata il 5 luglio 2019

    INFO: [email protected]


UNA LETTERA DA NONNO MARIO

DIFFONDETE L’ARTICOLO DEDICATO AL RAPIMENTO DI MATIAS

E’ pronto e tutti possono utilizzarlo, il mio articolo dal titolo “Liberate Matias-Un bimbo di 10 anni”, che anticipa la raccolta di firme “Liberate Matias” che nei prossimi giorni raggiungerà ogni regione italiana. L’articolo potete leggerlo in questo blog:

https://www.gaiaplanet.net/apps/blog/

oppure scaricarlo in pdf con la mia firma da Dropbox: : https://www.dropbox.com/s/7loc28ibdb08r2d/Liberate%20il%20piccolo%20Matias-di%20Mario%20Cherubini.pdf?dl=0

Potete usarlo come volete, come farò io inviandolo alle mie mailing list di giornalista.

Tra poco sarà pronta la stesura del pacchetto dei moduli per raccolte di firme, volantino allegato e chiusura pagina web per aggiornamenti e per ricevere i nominativi dei delegati regionali cui invierò il materiale.

Intanto preparatevi mentalmente e spiritualmente: Matias deve tornare presto da sua madre.

Verrà aperto anche un nuovo sito web dal titolo “Pegasus49” poiché questa campagna di “Liberazione per Matias riportandolo a sua madre” è entrato come Capitolo 49 nel Progetto Pegasus 2019-2028 di Gaia Planet-La Federazione Mondiale degli Arcipelaghi per la Libertà di Espressione dei Talenti.

Giovedì 4 luglio ne ho parlato a Brescia all’assemblea delle 40 associazioni di volontariato aggregate alla Consulta per la Cooperazione, la Pace ed i Diritti Umani del Comune di Brescia (di cui sono uno dei fondatori) e ho intenzione di coinvolgerli e proporre una Conferenza nazionale per ottobre, con l’adesione di personaggi “fuoriusciti dalla ruota del criceto indifferente”.

Ma prima di quella data dobbiamo lottare tutti uniti affinchè Matias torni presto da sua madre.

Tenetevi pronti e già da ora, compilando il modulo qui sotto, potete ricevere delega dal Comitato per la Liberazione di Matias e richiedere i moduli e le istruzioni per la raccolta firme.

Stiamo attaccando un castello con mura solide. Occorre un gruppo che fa da ariete per abbattere il portone….poi una fanteria che porta le scale e scavalca i torrioni….infine la cavalleria che fa sempre piazza pulita. Chi sceglie di fare l’ariete, la fanteria e la cavalleria?

Sono tutti necessari e raggiungeranno l’obiettivo di liberare i prigionieri nel castello

…se saremo uniti.

Buona Vita a tutti voi da nonno Mario.

Sabato 6 luglio 2019

SEGUE MODULO DA COMPILARE ED INVIARE.

COMPILATE IL SEGUENTE MODULO CON I DATI NECESSARI PER ESSERE INCARICATO COME “DELEGATO REGIONALE PER LA RACCOLTA DI FIRME A FAVORE DELLA LIBERAZIONE DI MATIAS”. LA DELEGA VI GIUNGERA’ VIA SMS SUL VOSTRO  CELLULARE E POTRETE  MOSTRARLA A CHI VE LA CHIEDERA’ IN FASE DI RACCOLTA FIRME IN LUOGO AUTORIZZATO CON PREAVVISO AL QUESTORE

Grazie per averci contattato. Ti risponderemo il prima possibile.
Si è verificato un errore.
Clicca qui per riprovare.

QUI A FIANCO IMMAGINE DEL MODULO CON ISTRUZIONI PER LA PRIVACY-OGNI FOGLIO FORMATO PDF DEVE ESSERE STAMPATO (colori o b/n come volete) IN FRONTE E RETRO E CONTIENE SPAZI PER 20 FIRME.


Dopo la ricezione della richiesta di Delega e la ricezione da parte del richiedente della suddetta DELEGA, il Comitato per la Liberazione di Matias vi invierà 4 files: (a) Modulo per richiesta firme (b) Volantino di spiegazioni (c) Lettera fac simile per il Questore (d) Lettera fac simile per richiesta spazio banchetto al Comune di residenza o dove volete effettuare la raccolta di firme. Se avete difficoltà ad inviare tali lettera scrivete al Comitato che interverrà: [email protected]

ISTRUZIONI PER IL DELEGATO

COMPILARE I MODULI DURANTE LA RACCOLTA DELLE FIRME

CON NUMERO FIRME RACCOLTE-DATA- E NOME DEL DELEGATO

Questi i testi delle due istruzioni, necessarie anche per la Privacy che leggete sul modulo:



FACCIATA PRINCIPALE

“LIBERARE MATIAS” RACCOLTA DI FIRME PER RICONGIUNGERLO A SUA MADRE

IL COMITATO PER LA LIBERAZIONE DI MATIAS- formato da nonno Mario Cherubini-coordinatore (Lombardia) e due mamme, Claudia Battaglino (Liguria) e Isabella Pilenga (Lazio), con l’appoggio incondizionato del Focus di Gaia Planet (Fondazione Onlus, Arcipelago Uno e Corte di Giustizia di Gaia Planet), "con il sostegno di MLNV Movimento Nazionale Liberazione Veneto e l'intervento del QaM ispirato da Valori di protezione e Sacralità dei Bambini" , con il consenso di Elena Pavesi, madre di Matias, È RESPONSABILE della raccolta di firme per la Petizione Popolare “LIBERATE MATIAS”, restituendolo a sua madre ed al suo ambiente familiare, l’unico che può salvarlo dall’incapacità dimostrata dalle istituzioni di salvaguardarne la salute. Il Comitato nomina alcuni delegati regionali che consegnino a ciascun firmatario della petizione un volantino con una breve sintesi del dramma vissuto da Matias e da sua madre Elena, contenente link per visitare siti internet appropriati, informarsi tramite post di avvocati e giornalisti e vedere video che chiariscono meglio la situazione.

Seguono 2 facciate per 20 firme raccolte in data:__________dal delegato:________________________________________

*nel rispetto delle norme della privacy i contatti saranno utilizzati solo per il caso di Matias. Per la prova della raccolta delle firme, la responsabilità della corretta procedura è del giornalista Mario Cherubini, coordinatore del Comitato per la Liberazione di Matias, segretario della Fondazione Zanetto, via XXV Aprile 30, 25018 Montichiari attuale referente operativo di Gaia Planet e di TalentGold-TeleGaia. Chi raccoglie le firme potrà essere riconosciuto dal firmatario previa richiesta e lettura dell’incarico-delega regionale che dovrà mostrare con il proprio cellulare. Per ogni informazione inviare Pec a: [email protected] SEGUE FACCIATA 02

SECONDA FACCIATA (retro della prima):

“LIBERARE MATIAS” RACCOLTA DI FIRME PER RICONGIUNGERLO A SUA MADRE

Facciata n.2 –Retro del n.01- N:_____ firme raccolte in data:_______________ dal delegato ________________________________________________

nel rispetto delle norme della privacy i contatti saranno utilizzati solo per il caso di Matias. Per la prova della raccolta delle firme, la responsabilità della corretta procedura è del giornalista Mario Cherubini, coordinatore del Comitato per la Liberazione di Matias, segretario della Fondazione Zanetto, via XXV Aprile 30, 25018 Montichiari attuale referente operativo di Gaia Planet e di TalentGold-TeleGaia. Chi raccoglie le firme potrà essere riconosciuto dal firmatario previa richiesta e lettura dell’incarico-delega regionale che dovrà mostrare con il proprio cellulare. Per ogni informazione inviare Pec a: [email protected]

QUI A FIANCO L'IMMAGINE DEL VOLANTINO CHE VERRA' INVIATO IN PDF AD OGNI DELEGATO CHE SI IMPEGNERA' A RACCOGLIERE LE FIRME PER LA LIBERAZIONE DI MATIAS CON I MODULI DI CUI SOPRA.


IL VOLANTINO DOVRA' ESSERE STAMPATO LIBERAMENTE DA CIASCUN DELEGATO IN BIANCO-NERO OPPURE A COLORI.


OGNI VOLANTINO CONTIENE IL LINK PER POTER ENTRARE IN QUESTO SITO WEB DOVE SI TROVA IL MODULO PER CHIEDERE LA DELEGA A RACCOGLIERE LE FIRME E LA POSSIBILITA' DI FARE DONAZIONI DA CONSEGNARE ALLA MAMMA DI MATIAS PER GLI AIUTI PIU URGENTI-NON TRATTEREMO NEPPURE UN EURO DA CIò CHE VERSERETE PER ELENA E MATIAS.

PER AIUTARE IL COMITATO E LA MAMMA DI MATIAS

PUOI EFFETTUARE LA TUA LIBERA  DONAZIONE 


 tramite PAYPAL - utilizzando la email :

 [email protected] intestata a Mario Cherubini, coordinatore del Comitato per la Liberazione di Matias e segretario della Fondazione Zanetto - oppure con bonifico utilizzando IBAN IT28F0760111200001027041142 oppure accreditando su Carta di Credito Poste Pay: 4023 6009 3250 6092 entrambi intestati a Mario Cherubini. In tutti i casi riceverai regolare ricevuta inviandomi i tuoi dati fiscali. Se vuoi utilizzare il modulo online e il pulsante PayPal vai al pulsante qui sotto.


ECCO IL DOCUMENTO DEL FOCUS DI GAIA PLANET PER MATIAS
CONSEGNATO AI CARABINIERI ED AL SINDACO DI CARESANA

LA CORTE DI GIUSTIZIA DI GAIA PLANET

“Lasciate libero Matias,rischiate accusa di sequestro di persona”.

In merito al “Caso di Matias” abbiamo pubblicato due giorni fa questa delibera della Corte di Giustizia di Gaia Planet su diverse pagine Facebok ed inviata a nove nostre Pattuglie di Ambasciatori Gaia. Avevamo interpellato i Giudici della Corte di Giustizia di Gaia Planet e questa è stata la loro risposta:

“Dal Giudice Coordinatore della Corte di Giustizia di Gaia Planet arriva l'ordine di lasciar libero Matias, senza nessuna esitazione. I responsabili di azione contraria dovranno rispondere in sede di avvocatura da parte della Corte stessa. Le Forze della Federazione sono fedeli a tale ordinanza. Con Onore e Dignità.” M.A. Atmananda Ramius

Quindi è stato mobilitato anche un MEDMOB (Mobilitazione Generale di Meditazione) “Coscienze in Connessione” che mobilita dal 6 settembre 2014 oltre mille gruppi di Gaia Planet.

Quindi ripetiamo l’Ordine del Giudice Coordinatore della Corte di Giustizia di Gaia Planet:

LASCIATE LIBERO MATIAS, SENZA NESSUNA ESITAZIONE.

DEVE TORNARE CON SUA MADRE ELENA PAVESI

I RESPONSABILI DI AZIONE CONTRARIA DOVRANNO RISPONDERE IN SEDE DI AVVOCATURA DA PARTE DELLA CORTE STESSA. LE FORZE DELLA FEDERAZIONE SONO FEDELI A TALE ORDINANZA. CON ONORE E DIGNITÀ.

I nostri delegati saranno presenti MARTEDI 2 LUGLIO 2019 davanti allo stabile di CASA GINEVRA, in via Cavour 3 a Caresana (Vercelli) per distribuire questo documento e cercar di impedire il nuovo trasferimento del piccolo Matias che ha compiuto 10 anni lo scorso 30 aprile.

Siamo in possesso di testimonianze e del Memoriale della mamma di Matias, la Signora Elena, dove si leggono nomi e cognomi di persone e autorità che stanno continuando senza sosta questo ignobile atto, che se non fermato verrà denunciato come SEQUESTRO DI PERSONA.

Gli autori sappiano che se il 2 luglio Matias non verrà riconsegnato a sua madre, avranno tempo 48 ore per farlo, dopodiché si scatenerà una tempesta mediatica ed accusatoria senza precedenti, da parte nostra, contro tutti i responsabile di questa ignobile faccenda.

Dichiarano e confermano quanto detto con Forza, Onore e Dignità.

>>La Fondazione Zanetto-La Casa della Conoscenza, Storia, Poesia, Talenti e Diritti Umani-Membro della Consulta per la Cooperazione del Comune di Brescia; Partner della Croce Rossa Internazionale.

>>Arcipelago Uno di Gaia Planet, la Federazione di oltre un migliaio di Arcipelaghi per la Libertà.

>>La Corte di Giustizia di Gaia Planet-Garante per la Libertà di Espressione dei Talenti

Il video “Bimbi Strappati
 la storia di Elena mamma di Matias” pubblicato da da Riva - Gente Sveglia. Exit.News,

  • Il video “Bimbi Strappati - la storia di Elena mamma di Matias” pubblicato da da Riva - Gente Sveglia. Exit.News, riguardante la visita di mamma Elena a Caresana il 1° luglio per cercar di incontrare suo figlio rinchiuso nella casa di accoglienza dove il 2 luglio, di buon mattino, lo trasferirono in altro luogo. In un solo giorno oltre 25.000 visualizzazioni.
  • https://www.facebook.com/gentesveglia/videos/2361692810745154/



https://www.facebook.com/gentesveglia/videos/2361692810745154/

LETTERA AI GIORNALISTI

Lettera inviata da nonno Mario- coordinatore del Comitato per la Liberazione di Matias- nei giorni scorsi a 6 giornalisti per Media di rilievo: Nicola Porro (Quarta Repubblica Rai2), Mario Giordano (La Verità-Rete4), Vittorio Feltri (Libero), Sigfrido Ranucci (Report Rai3), Vittorio Sgarbi, Gioia Locati (Il Giornale).:

Buongiorno , sono un giornalista di Brescia ma sono anche un nonno che non può più sopportare quanto sta accadendo in questa storia dei bambini strappati dalle loro famiglie e consegnati ad altre famiglie per un business che vale 12.000 euro mensili per ogni bambino. Non sarebbe meglio ridarli ai loro genitori e dare loro, per risolvere difficoltà economiche mille o duemila euro al mese? Ho apprezzato i vostri recenti interventi sulla tematica in TV e sulla carta stampata ma dobbiamo fare di più e chiedo il vostro aiuto.

MATIAS HA SUBITO ABUSI E DANNI , HA SOLO 10 ANNI, UNA LUNGA TRAGICA DOLOROSA STORIA LO STA TENENDO LONTANO DA SUA MADRE. Il Comitato per la Liberazione di Matias ha lanciato una raccolta di firme per porre fine a questa triste vicenda. Chi è interessato a partecipare donando il proprio tempo per aiutare la raccolta di firme può iscriversi e chiedere delega a questo indirizzo web:

https://www.gaiaplanet.net/matias-bimbi-strappati

Parliamone, Elena la mamma di Matias è disponibile ad un incontro.

Con stima e amicizia

Mario Cherubini (nonno Mario-classe 1951)

giornalista e scrittore

da 22 anni collaboro con Bresciaoggi-quotidiano

Segretario Fondazione Zanetto , membro della Consulta per la cooperazione, Pace e Diritti Umani del Comune di Brescia

https://www.gaiaplanet.net/mario-cherubini

[email protected]

===========================

CHI AVESSE CONOSCENZE DI GIORNALISTI O POLITICI BRAVI E RESPONSABILI (che esistono ancora!) PUO’ PASSARE A NONNO MARIO I NOMINATIVI, EMAIL E TELEFONO. CI PENSA LUI A PRENDERE CONTATTO: